Antiche dive tragiche – 1 – Fausta

E in attesa del prossimo post di acta est fabula un bellissimo ascolto da una splendida, ma misconosciuta, opera di Gaetano Donizetti: Fausta, la cui struggente aria finale è qui meravigliosamente interpretata da una grande Raina Kabaivanska.

Tu che voli già spirto beato
all’eterno felice soggiorno,
il mio priego tu accogli placato,
mi perdona un sacrilego amor!
Io te ‘l chiedo per quanto t’ho amato;
in compenso di tanto dolor!

Fausta: Raina Kabaivanska
Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma
Daniel Oren – Roma, 1 dicembre 1981

Clicca sul banner per leggere tutti gli articoli del ciclo “acta est fabula”:

, , , , ,

  1. #1 di amfortas il 11 luglio 2012 - 10:05

    La Raina qui si conferma, nonostante tutti i limiti tecnici, un’interprete carismatica e di riferimento per questa parte, come per tante altre affrontate anche in repertori che non possono essere considerati propriamente a lei congeniali.
    Ciao Gabriele!

    • #2 di Gabriele Cesaretti il 11 luglio 2012 - 10:11

      Beh, sui limiti tecnici non sono d’accordo (magari sui limiti timbrici) 🙂 ma per il resto sono ovviamente sulla stessa lunghezza d’onda. Ciao! 🙂

Vuoi commentare questo post?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: